Ottone satinato

Esempio di lavorazione in ottone satinato – Rispetto all’ottone lucido ha il vantaggio di avere un effetto anti-riflesso – Una volta inciso l’ottone possiamo smaltare con colori a piacere l’interno dell’incisione – La targa viene poi protetta con verniciatura (anche a fuoco) che la protegge a lungo nel tempo – Ottima resa per il lavori eseguiti con la tecnica di stampa digitale

Descrizione

L’ottone satinato si presta ad essere accoppiato ad una base in plexiglas trasparente per unire più targhe in una presentazione unica, ideale per uffi e studi professionali.

Nelle targhe espositive lo si può piegare per ottenere l’effetto “da tavolo” autoportante (scrivania, desk, concierge).

Ti potrebbe interessare…